Incontri, Notizie

20 Maggio incontro con Simona Baldanzi – “Il Mugello è una trapunta di terra”

Layout 1Simona Baldanzi scrive. E cammina. Guarda e ricorda. Con la sua terra, sotto i piedi e nella testa.

Nata nel 1977 a Firenze, vive nel Mugello. Esordisce nel 2006 con il romanzo Figlia di una vestaglia blu, ed. Fazi, che intreccia le vicende delle operaie tessili della Rifle a quelle degli operai edili della TAV in Mugello. Bancone verde menta (ed. Elliot 2009) è il suo secondo romanzo, una storia d’ amore per le città e l’impegno. Da novembre 2008 ha una rubrica settimanale su l’Unità di Firenze chiamata L’Incartauova.  Autrice insieme a F.Bondi e L.Sacchetti del progetto Storie Mobili.

 

Il Mugello è una trapunta di terra” (Laterza, 2014) è un viaggio tra Barbiana e Monte Sole, tra don Milani e la sua scuola e le memorie dei massacri nazifascisti durante la Seconda Guerra Mondiale.
Tutto legato dai suoi ricordi, la sua infanzia e la sua capacità di leggere il territorio.

20 Maggio ore 21 al Teatrodante Carlo Monni – Intervista Giovanni Esposito, attore e regista teatrale dello spettacolo “Il ponte di Luciano” (Teatri d’Imbarco, 2015) da un racconto di Michele Gesualdi e Fulvio Paloscia, giornalista di Repubblica.

Ore 19 apericena con l’autrice al Porto delle Storie

 

Foto tratta dal sito di Simona Baldanzi.

Tags: , , , , , , , , ,

Comments are closed.